Dental Tribune Europe

I cementi tipo “Portland” in Endodonzia: dagli apici aperti nei denti immaturi, ai riassorbimenti radicolari, indicazioni cliniche e protocolli.

Il webinar tratterà delle caratteristiche dei nuovi cementi bioattivi e delle loro applicazioni cliniche.

Negli ultimi 30 anni, da un lato non è cambiato molto in tema di ottutazione endodontica, dato che il gold standard per il riempimento del canale radicolare prevede ancora l'uso della guttaperca sotto forma di cono, oppure associata ad un carrier rigido, con un cemento/sealer endodontico. Da un alro lato invece una reale innovazione dal punto di vista del sigillo in endodonzia si è avuta con l'introduzione dei cementi di tipo "portland". Questi cementi hanno dimostrato una eccellente capacità di sigillo delle comunicazioni endo-parodontali, associata ad una buona biocompatibilità e ad una cosiddetta bioattività. Date queste caratteristiche i cementi "portland" sono diventati il materiale d'elezione per risolvere casi complessi, difficili da sigillare con le metodiche tradizionali, come i trattamenti delle radici immature con gli apici aperti, la riparazione delle perforazioni iatrogene, la chiusura di radici riassorbite, l'otturazione retrograda in endodonzia chirurgica. Allo stesso tempo questi materiali devono essere usati con una buona conoscenza delle tecniche di preparazione e posizionamento al fine di ottenere l'effetto migliore sul caso trattato. Questo webinar tratterà i moltaplici usi dei cementi "portland" , le indicazioni cliniche per il loro uso ed i protocolli di applicazione per ottenere i migliori risultati possibili. Hand-Outs: MAP_System_Flyer_A4_3volets_EN_190218_HD

Watch the webinar

© 2020 - All rights reserved - Dental Tribune International